Dott. Domenico Chirico,

Psicologo, Psicodiagnosta

INTRODUZIONE

I tempi che stiamo vivendo non sono semplici. Molti di noi non hanno ancora capito che la vita, per come la conoscevamo prima, è definitivamente cambiata.

Molte delle abitudine che avevamo spariranno per sempre. Altre le riprenderemo tra un po’ di tempo. E altre invece ne svilupperemo a causa dei cambiamenti che ancora dobbiamo affrontare.

Il cambiamento che è in atto porterà conseguenze permanenti sulle nostre vite e ad oggi ha già stravolto due ambiti importantissimi: quello della salute e quello dell’economia.

Il cambiamento in atto è talmente profondo e repentino che ne sentiamo parlare sempre, tutti i giorni, e per tantissimo tempo andremo avanti così.

Ma io voglio parlarti di altro, di qualcosa di cui si sente parlare poco e spesso in maniera troppo “fredda”: voglio parlarti della sofferenza psichica e delle difficoltà emotive che questo momento causa ad ognuno (o quasi) di noi.

E voglio soprattutto parlarti di come superare i momenti difficili che potresti dover affrontare, che soprattutto ora possono sembrare senza via d’uscita.

“Le persone più felici non sono necessariamente coloro che hanno il meglio di tutto, ma coloro che traggono il meglio da ciò che hanno.”
KHALIL GIBRAN

IL PRESENTE

Il presente è buio, e il futuro molto incerto. Siamo chiusi in casa, non possiamo stare con le persone a noi care, quelle che eravamo abituati a vivere come abitudini e diritti inalienabili sono ora un lontano ricordo. E ognuno di noi reagisce a questo momento a modo suo.

C’è chi crede un periodo di ferie. Chi lo vive come una inTteruzione forzata dal lavoro che comunque non porta grandi disagi. c’è addirittura chi non ha ancora preso coscienza di quello che sta accadendo.

E c’è poi chi sta avendo difficoltà, più o meno serie, dalle quali non possono neanche difendersi. Le persone perdono i propri cari, il proprio lavoro e la propria libertà.

I modi di reagire alla crisi che stiamo vivendo impattano, e modificano, anche la nostra psiche e la nostre emozioni. La paura si impadronisce di noi, non sappiamo che futuro attenderci e quindi non sappiamo neanche come prepararci.

Insonnia, ansia, angoscia, paura, attacchi di panico e depressione stanno prendendo il largo, in molti In molti non sanno cosa fare per evitare queste difficoltà, e troppo spesso si ha paura di avere queste problematiche.

Ma io vorrei farti riflettere su una cosa. Credi che sia normale avere paura? Avere l’ansia? Avere dei momenti di sconforto e di depressione?

Io credo non solo che sia normale, ma che sia anche sano. Intendiamoci, non dico che se stai male è meglio, ma dico che questi sintomi sono un modo molto efficace e sano di comunicare che hanno il tuo corpo e la tua anima. Di comunicare che c’è qualcosa che non va, che deve essere cambiata e che ti mette in stato di agitazione.

Un mio caro amico, che sicuramente si riconoscerà in queste righe, mi parlava delle difficolta che sta vivendo questo momento: non dorme benissimo, è un pochino preoccupato per il futuro, e ha pensieri

Queste sono difficoltà che in molti hanno, che personalmente ritengo anche “normali” in un momento come questo.

Attenzione, non dico che devono esserci e che non bisogna fare nulla per contrastarli, ma non sarebbe normale non avere neanche un pochino di ansia per il futuro in momenti come questi.

“L’ottimista vede opportunità in ogni pericolo, il pessimista vede pericolo in ogni opportunità.”
SIR WINSTON CHURCHILL

COSA FARE

Non esiste un’unica ricetta valida per ognuno di noi. Sicuramente bisogna avere un atteggiamento propositivo verso i problemi che la vita ci sottopone.

Per fare questo bisogna avere un mindset adeguato e caratterizzato da una forte capacità di adattamento. Un adattamento che è alla base della sopravvivenza della specie.

In questo momento specifico l’adattamento è la caratteristica più importante. E deve servirci per ritrovare le forze per andare avanti e per costruire il nostro futuro.

La prima cosa da fare in questi momenti è curare l’alimentazione, che può aiutare il nostro sistema immunitario a funzionare meglio. Affidiamoci ai professionisti del settore per comprendere quale è la dieta più adeguata al nostro organismo.

La seconda cosa fare è l’attività fisica, anch’essa molto importante per il miglioramento del funzionamento del nostro sistema immunitario. E anche in questo caso affidiamoci a professionisti della salute fisica per capire quali sono le sollecitazioni che il nostro corpo può sopportare.

Bisogna inoltre curare, soprattutto in questo momento, le relazioni affettive e amicali. Avere al nostro fianco, anche se molto spesso solo in forma digitale, le persone per noi care, è una cosa troppo importante.

Cerchiamo, ove possibile, di dedicarci agli altri. Anche in casa, non facciamoci prendere dalle innumerevoli cose da fare, ma facciamole con amore verso chi ci sta a fianco: è un modo bellissimo per dimostrare il nostro amore.

Un’altra cosa da fare è non essere rigidi nella strutturazione di routine e abitudini giornaliere, che promettono di offrire benefici fisici e mentali, ma che in realtà sono soltanto fonti di ulteriori stress. Infatti, se puntiamo in maniera rigida sulle routine giornaliere, possiamo diventarne schiavi e quindi perdere i benefici che potrebbero offrirci.

Infine, non bisogna avere paura del futuro, ma puntare sulla nostra capacità creativa e d’adattamento. Pensiamo a quanto abbiamo realizzato sinora, e comprendiamo che il mondo non sta finendo, ma soltanto cambiando. Certo, per alcuni di noi il prezzo da pagare è stato e sarà altissimo. Ma dobbiamo essere fiduciosi.